Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Biella, 19 giugno 2019
Torna alla versione grafica - home

Guida adempimenti imprese artigiane



Biella, 19 giugno 2019
Ultimo aggiornamento: 27.01.2016



Servizi



GUIDA ADEMPIMENTI IMPRESE ARTIGIANE

Contenuto pagina

 SITO IN AGGIORNAMENTO

Prontuario imposta di bollo e diritti di segreteria per imprese iscritte al RI e all'AIA - luglio 2010

Abolizione, dal 1° febbraio 2015, della tassa di concessione governativa per le attività regolamentate

Dal 1° febbraio 2015, la tassa di concessione governativa pari ad €. 168,00, non sarà più richiesta dalle Camere di Commercio di Biella e di Vercelli ai fini dell’avvio di attività regolamentate (attività di mediazione, agenzia e rappresentanza, installazione impianti, autoriparazioni, pulizia e facchinaggio).

Tale decisione è stata assunta a seguito di pronuncia dell’Agenzia Entrate – Direzione Centrale Normativa del 27.08.2014 e a seguito del parere reso informalmente da Unioncamere alle Camere di Commercio Italiane. L’Agenzia delle Entrate, nel formulare il parere predetto, ha ritenuto che la segnalazione certificata di inizio attività presentata al registro imprese per le attività regolamentate, non abbia natura abilitante all’esercizio delle suddette attività e pertanto la tassa di concessione governativa si ritiene non più dovuta.


Sono in linea la guida ComUnica e l'integrazione alla guida redatte dalle Camere di commercio di Asti, Alessandria, Biella e Vercelli


LIBERALIZZATE ALCUNE ATTIVITA' ECONOMICHE
La Legge 2 aprile 2007, n.40 ha convertito il decreto-legge n. 7/2007 che, con l'art. 10, ha individuato le attività economiche da liberalizzare sollevandole da alcuni obblighi.
Le attività di acconciatore e di estetista per il loro esercizio non devono più ottenere l'autorizzazione comunale ma sono soggette alla sola dichiarazione di inizio attività da presentare al comune territorialmente competente e non sono più subordinate al rispetto del criterio della distanza minima. Sono fatti salvi il possesso dei requisiti professionali e la conformità dei locali ai requisiti urbanistici ed igienico-sanitari.
L'attività di autoscuola è soggetta a dichiarazione di inizio attività da presentare alla Provincia.
L' attività di pulizia e disinfezione è soggetta al possesso dei requisiti di onorabilità e di capacità economico-finanziara.Viene meno, quindi, l'obbligo del requisito professionale.
L'attività di facchinaggio è soggetta al possesso dei requisiti di onorabilità e di capacità economico-finanziaria; non sono più necessari i requisiti di esperienza professionale.
Queste ultime due attività sono soggette alla dichiarazione di inizio attività da presentare all'Albo Artigiani, quando ricorrano i requisiti di cui alla L.443/85, o al Registro delle Imprese.

Scarica la Guida agli adempimenti delle imprese artigiane (aggiornata al mese di dicembre 2012) in formato .pdf 

Altri modelli da utilizzare come allegati alle denunce principali sono le denunce di:

Dichiarazione sostitutiva atto notorio DPR445/2000 TESTO LIBERO

ATTIVITA´ AUTORIPARATORI:
SCIA - Segnalazione Certificata di inizio attività L.122/82    New

Nonima/revoca responsabile tecnico     New 
Dichiarazione sostitutiva requisiti

Guida Autoriparatori - Ottobre 2015

ATTIVITA´ IMPIANTISTI:
SCIA - Segnalazione Certificata di  inizio attività DM 37/08
Denuncia nomina/revoca R.T.

Istruzioni per approfondimenti

Guida installazione impianti - luglio 2013

Raccolta pareri del MSE - dicembre 2012

 

Fonti Energie Rinnovabili: abilitazioni per l'installazione impianti - Novembre 2015



 


ATTIVITA´ FACCHINAGGIO:
SCIA - Segnalazione Certificata di  inizio attività D.M.221/03

Intercalare Facchinaggio

Allegato B fascia di classificazione


ATTIVITA´ DI PULIZIE:
SCIA - Segnalazione Certificata di  inizio attività di pulizie e disinfezione L.82/94
nomina preposto
fascia di classificazione

 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Ufficio Artigianato

Riferimento Caterina Janutolo
Indirizzo Via A. Moro, 15 13900 Biella
Telefono
Fax
E-mail artigianato@bv.camcom.it
Orari da lun a ven 9.00 - 12.30

[ inizio pagina ]