Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Biella, 4 dicembre 2020
Torna alla versione grafica - home

FONDO DI GARANZIA



Biella, 4 dicembre 2020
Ultimo aggiornamento: 27.03.2020



Avvio e sviluppo d'impresa



default image

FONDO DI GARANZIA

Contenuto pagina

Con il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, l’Unione europea e lo Stato Italiano affiancano le imprese e i professionisti che hanno difficoltà ad accedere al credito bancario perché non dispongono di sufficienti garanzie. La garanzia pubblica, in pratica, sostituisce le costose garanzie normalmente richieste per ottenere un finanziamento.

 

Il Fondo interviene a favore delle imprese appartenenti a tutti i settori economici ed è ammissibile qualsiasi tipologia di operazione finanziaria, purché finalizzata all’attività di impresa, con benefici in termini di diversificazione delle fonti finanziarie e di riequilibrio della struttura finanziaria delle imprese.

 

Ulteriori informazioni sulle modalità di funzionamento e di accesso al FONDO DI GARANZIA si trovano sul sito http://www.fondidigaranzia.it/

 

 

Particolari disposizioni riguardano:

 

EMERGENZA COVID-19 FONDO DI GARANZIA - DECRETO "CURA ITALIA"

Sono diventati operativi i provvedimenti del Decreto "Cura Italia" che ampliano e semplificano l'intervento del Fondo di Garanzia, lo strumento agevolativo per l'accesso al credito delle PMI del Ministero dello Sviluppo Economico.

Molte le novità introdotte dal decreto:

- la garanzia diventa gratuita per tutte le operazioni 

- si applica la percentuale massima di copertura (80% per la garanzia diretta e 90% per la riassicurazione) fino ad un importo massimo garantito di 1,5 milioni per singola impresa (al superamento di tale soglia si applicano le misure ordinarie di copertura)

- diventano ammissibili le operazioni finalizzate all'estinzione di finanziamenti (rinegoziazione finanziamenti o consolidamento di passività a breve) erogati dalla stessa banca (o gruppo bancario) a condizione che ci sia erogazione di credito aggiuntivo pari ad almeno il 10% del debito residuo.

Viene inoltre estesa la durata della garanzia sui finanziamenti già garantiti oggetto di sospensione delle rate o della sola quota capitale da parte delle banche finanziatrici, anche in presenza di esposizioni debitorie no-performing e di finanziamenti che presentino rate scadute da più di 90 giorni. 

E' annullato il pagamento delle commissioni per il mancato perfezionamento delle operazioni finanziarie presentate dalla data di entrata in vigore del decreto. 

Sono infine ammessi i finanziamenti a favore delle persone fisiche che esercitano l'attività di impresa, arti o professioni la cui attività d'impresa è stata danneggiata dall'emergenza COVID-19 (finanziamenti inferiori a 18 mesi fino a 3.000 Euro di importo).

Maggiori informazioni sui siti del Ministero dello Sviluppo Economico, di Microcredito Centrale e consultando la Circolare del gestore n. 8/2020.

 

SEZIONE SPECIALE PARI OPPORTUNITA' (IMPRESE FEMMINILI)

http://www.fondidigaranzia.it/le-sezioni-del-fondo/imprese-femminili/

 

OPERAZIONI DI MICROCREDITO 

http://www.fondidigaranzia.it/le-sezioni-del-fondo/microcredito/

 

SEZIONE SPECIALE INFORMAZIONE - EDITORIA

http://www.fondidigaranzia.it/le-sezioni-del-fondo/editoria/

 

 

 

 


 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Ufficio Promozione

Riferimento  
Indirizzo Via A. Moro, 15 - 13900 Biella
Telefono 015/35.99.371-354-332
Fax
E-mail promozione@bv.camcom.it
Orari da lun a ven 9.00 - 12.30

[ inizio pagina ]