Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Biella, 4 dicembre 2020
Torna alla versione grafica - home

Danni al comparto agricolo a seguito dell'alluvione del 2 e 3 ottobre 2020



Biella, 4 dicembre 2020
Ultimo aggiornamento: 27.10.2020



Avvio e sviluppo d'impresa



default image
default image

DANNI AL COMPARTO AGRICOLO A SEGUITO DELL'ALLUVIONE DEL 2 E 3 OTTOBRE 2020

Contenuto pagina

 

Tramite il proprio comune, è possibile presentare alla Regione Piemonte le segnalazioni di danni al comparto agricolo causati dall’alluvione del 2-3 ottobre 2020.

 

I soggetti ammessi sono gli imprenditori agricoli così come definiti dall’articolo 2135 del Codice Civile, iscritti al Registro Imprese e all’anagrafe agricola della Regione Piemonte che abbiano una dimensione aziendale di almeno 104 giornate lavorative convenzionali, i consorzi gestori dei comprensori irrigui delimitati, i consorzi gestori delle strade o delle opere di bonifica montana, i consorzi concessionari di opere di proprietà regionale e i Comuni.

 

I danni al comparto agricolo, per essere inseriti nella proposta regionale di delimitazione, devono essere ricondotti a quattro tipologie principali: danni alle produzioni e danni alle strutture (ad esclusione di quelle inserite nel Piano Assicurativo Agricolo Nazionale), danni alle scorte e danni alle infrastrutture connesse all’attività agricola, tra cui quelle irrigue e di bonifica (infrastrutture irrigue, strade interpoderali, opere di bonifica montana).

 

Le segnalazioni delle aziende agricole dovranno essere presentate, utilizzando l’apposita modulistica, ai Comuni, che, una volta raccolte le pratiche, provvederanno a inviarle telematicamente tramite il servizio predisposto sul portale www.sistemapiemonte.it collegandosi al servizio "Nembo - Nuova gestione avversità atmosferiche – Procedimenti". Lo stesso servizio verrà utilizzato anche dagli altri soggetti collettivi (Consorzi, Concessionari di opere regionali) per la comunicazione dei danni. Il sindaco, il presidente del consorzio o loro potranno accedere solo se in possesso di identità digitale (SPID, CNS, certificato digitale o certificato di firma).

 

Per ulteriori approfondimenti e per scaricare la modulistica di riferimento è possibile consultare il sito della Regione Piemonte:

https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/danni-al-comparto-agricolo-seguito-dellalluvione-2-3102020

 

Per informazioni in merito alle procedure relative a danni non assicurabili alle produzioni, alle strutture aziendali ed alle scorte è possibile contattare la Direzione Agricoltura – Settore A1711C – Attuazione programmi relativi alle strutture delle aziende agricole e alle avversità atmosferiche scrivendo all’indirizzo e-mail strutture.avversita@cert.regione.piemonte.it.

 

Per le procedure relative a danni alle infrastrutture connesse alle attività agricole è possibile rivolgersi alla Direzione Agricoltura – Settore A1709C – Infrastrutture, Territorio Rurale, Calamità Naturali in Agricoltura, Caccia e Pesca scrivendo alla mail infrastrutture@cert.regione.piemonte.it.

Per la provincia di Biella è possibile chiamare il numero 015.8551522, per il territorio di Vercelli il numero 0161.268716.

 

 

 




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]