Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Biella, 26 giugno 2019
Torna alla versione grafica - home

Giocattoli



Biella, 26 giugno 2019
Ultimo aggiornamento: 23.01.2018



Tutela e regolazione del mercato



default image
default image

GIOCATTOLI

Contenuto pagina

Definizione
Si intende per giocattolo prodotti progettati o destinati, in modo esclusivo o meno, ad essere utilizzati per i fini di gioco da bambini di età inferiore a 14 anni.

La vigilanza
I giocattoli, se sono sicuri e conformi alle normative vigenti, devono poter circolare liberamente nel mercato unico comunitario. Per essere conformi i prodotti devono possedere requisiti formali e requisiti di sicurezza fissati dalle normative in vigore. La normativa prevede l’intervento obbligatorio dell’Organismo Notificato per il rilascio dell’attestato CE del tipo, solo nel caso in cui non siano state applicate le norme armonizzate.

Controlli ispettivi
I controlli ispettivi sono condotti nei luoghi della produzione, dello stoccaggio e della distribuzione presso produttori, importatori, distributori.

I controlli visivi/formali sono volti alla verifica della corretta presentazione dei giocattoli e alla verifica che gli stessi non presentino anomalie macroscopiche rilevabili con l’ausilio delle schede di prodotto. Per ogni prodotto si procede alla verifica dei dati e informazioni che devono essere riportati sul prodotto o sull’imballaggio (nel caso di giocattoli di piccole dimensioni o composti da elementi di piccole dimensioni, i dati e le informazioni possono essere apposti su un’etichetta o su un foglio informativo allegato al giocattolo) e alla verifica della marcatura CE.

I controlli documentali scaturiscono da un controllo visivo che ha evidenziato irregolarità o costituiscono controlli a campione su prodotti visivamente regolari. La documentazione richiesta verrà trasmessa ad un Organismo Notificato per il controllo di merito, unitamente ad un esemplare del prodotto acquisito.

Il controllo fisico è un accertamento sostanziale volto a definire la conformità e sicurezza del prodotto attraverso le prove di laboratorio eseguite da un Organismo Notificato sulla base delle norme armonizzate e delle direttive applicabili. La Camera di Commercio effettua il prelievo:  
- su segnalazione specifica del MiSE; 
- nell’ambito di una programmazione definita a livello nazionale o locale;
- sulla base delle segnalazioni ricevute da soggetti terzi (consumatori, imprese, associazioni, altre PA).

Violazioni e sanzioni
Le sanzioni applicabili sono quelle previste dalla normativa specifica di settore. Solo per gli aspetti non coperti dalle normative di settore vengono applicate le sanzioni previste dal D.Lgs. 6/9/2005 n. 206.

Fonti normative comunitarie 
DIRETTIVA 2009/48/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 giugno 2009 
DIRETTIVA 2001/95/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 3 dicembre 2001
DIRETTIVA 88/378/CEE del Consiglio del 3 maggio 1988

Fonti normative nazionali 
D.Lgs. 6/9/2005 n. 206 - Codice del consumo, Artt. 102 – 113
D.Lgs. 9/5/2001, n. 269
D.Lgs. 27/9/1991 n. 313 
D.M. 20/3/2008 
D.Lgs. 11/4/2011 n. 54 

Principali norme armonizzate
EN 71-1 — Parte 1: Proprietà fisiche e meccaniche.
EN 71-2 — Parte 2: Infiammabilità.
EN 71-3 — Parte 3: proprietà chimiche -migrazione di alcuni elementi.
EN 71-4 — Parte 4: Set sperimentali per chimica e attività connesse.
EN 71-5 — Parte 5: Giochi chimici (set), esclusi i set sperimentali per chimica.
EN 71-6 . Parte 6:simbolo grafico per l’etichettatura di avvertimento sull’età.
EN 71-7 — Parte 7: Pitture a dito — Requisiti e metodi di prova.
EN 71-8 — Parte 8: Altalene, scivoli e giocattoli di attività similari ad uso familiare per interno ed esterno.
EN 71-9 - Composti chimici e organici-requisiti.
EN 71-10 Composti chimici organici-preparazione del campione ed estrazione.
EN 71-11 Composti chimici e organici-metodi di analisi.
EN 62115 – Proprietà elettriche dei giocattoli.

Ulteriori informazioni sono consultabili sul sito "Sicurezza prodotti" di Unioncamere.

Scheda aggiornata ad ottobre 2011






Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Vigilanza

Riferimento  
Indirizzo Via A. Moro, 15 13900 Biella
Telefono 015/3599321
Fax
E-mail vigilanza@bv.legalmail.camcom.it
Orari da lun a ven 9.00 - 12.30

[ inizio pagina ]