Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Biella, 22 ottobre 2020
Torna alla versione grafica - home

Etichettatura prodotti tessili



Biella, 22 ottobre 2020
Ultimo aggiornamento: 29.06.2020



Tutela e regolazione del mercato



default image
default image

ETICHETTATURA PRODOTTI TESSILI

Contenuto pagina

 

WEBINAR PRODOTTI TESSILI - L'ETICHETTATURA DI COMPOSIZIONE: 8.07.2020 DALLE 9.00 ALLE 12.00

 

Mercoledì  8 luglio 2020  dalle 9.00 alle 12.00

 

ISCRIZIONE ONLINE

 

Scarica il programma

 

Il Regolamento UE n. 1007/2011 fissa i requisiti di etichettatura e le modalità di indicazione della composizione in fibra, affinchè un prodotto tessile immesso sul mercato comunitario in qualunque fase del ciclo produttivo, fino alla vendita al consumatore finale, possa fornire indicazione sulla sua composizione.

Gli obblighi di commercializzare prodotti tessili dotati di informazioni corrette circa la composizione in fibra ricadono, con responsabilità differenziate, sui fabbricanti, sui grossisti, sugli importatori, e anche sui rivenditori al consumatore finale.

 

Il settore Servizio Metrico della Camera di commercio di Torino, autorità di vigilanza in materia per la provincia di Torino, in collaborazione con il proprio Laboratorio Chimico camerale e con lo sportello etichettatura e sicurezza alimentare, organizza questo incontro rivolto alle aziende che desiderano produrre, importare, commercializzare prodotti tessili, per illustrare i principali adempimenti normativi e le dinamiche secondo le quali viene svolta l’attività di vigilanza.

 

L’incontro si propone di fornire una panoramica sull’identificazione dei prodotti che per le loro caratteristiche oggettive o soggettive devono essere considerati prodotti tessili, seguendo le formalità normative alle quali sono tenuti gli operatori che intervengono nel ciclo produttivo di questi beni e le responsabilità che ricadono sugli stessi, in caso di violazione della normativa sull’etichettatura di composizione.

 

__________________________________________________________________________________________                  

 

 

Definizione

Per prodotti tessili si intendono tutti i prodotti che - allo stato grezzo, di semilavorati, di lavorati, semimanufatti, manufatti semiconfezionati o confezionati - sono composti esclusivamente da fibre tessili (es. lana, cotone, lino, etc.).
Elenco (indicativo e non esaustivo) di prodotti tessili:
- capi di abbigliamento;
- lenzuola;
- coperte;
- tende;
- tappeti;
- tessuti in rotoli/pezze;
- cuscini;
- amaca;
- sacco a pelo;
- tovaglie.

Sono assimilati ai prodotti tessili:
- i prodotti contenenti almeno l'80% in peso di fibre tessili;
- le parti tessili destinate a rivestimenti (le cui parti tessili cioè costituiscono l'80% in peso): per la copertura di mobili, per ombrelli, ombrelloni e, alla stessa condizione, le parti tessili dei rivestimenti a più strati dei pavimenti, dei materassi e degli articoli da campeggio, nonchè le fodere coibenti da calzature e guanti;
- tutti i prodotti tessili incorporati in altri prodotti di cui siano parte integrante, qualora ne venga specificata la composizione.

Sono esclusi dall'ambito di applicazione della normativa in esame:
- i prodotti che sono in transito, sotto controllo doganale, ma destinati a mercati esteri;
- i prodotti tessili importati temporaneamente per effettuare lavorazioni;
- i prodotti destinati alla vendita in Paesi situati fuori dall'Unione Europea.

Non esiste obbligo di etichettatura di composizione fibrosa, solo per alcune categorie di prodotti (prodotti elencati nell'allegato 3 del D.Lgs 194/99).

Esiste un obbligo di etichettatura globale, e non del singolo pezzo, per alcune categorie di prodotti (prodotti elencati nell'allegato 4 del D.Lgs 194/99).

La vigilanza
I prodotti tessili, per poter circolare liberamente nel mercato unico comunitario, devono essere accompagnati da una corretta etichettatura, che riporti indicazioni atte a garantire un'informazione corretta al consumatore e ridurre i rischi di frode sia per il consumatore che per gli operatori economici. 

Controlli ispettivi
I controlli ispettivi sono condotti nei luoghi della produzione, dello stoccaggio e della distribuzione presso produttori, importatori, distributori.

I controlli visivi/formali sui prodotti tessili, svolti presso distributori che vendono al consumatore finale sono volti a verificare la presenza dell'etichetta e la sua corretta compilazione. Quelli svolti presso distributori che non vendono al consumatore finale sono volti a verificare la presenza dell'etichetta e la sua corretta compilazione; in alternativa la verifica della documentazione commerciale di fornitura o di vendita che attesta la composizione del prodotti.

I controlli fisici (prelevamento campioni) sono volti a definire la reale composizione del prodotto e la corrispondenza con quanto riportato in etichetta attraverso le prove di laboratorio eseguite da un laboratorio incaricato dalla Camera di Commercio.
La Camera di Commercio effettua il prelievo
- su segnalazione specifica del MISE;
- nell'ambito di una programmazione definita a livello nazionale o locale;
- sulla base delle segnalazioni ricevute da soggetti terzi (consumatori, imprese, associazioni, altre PA).

 

 Sanzioni

Il 4 gennaio 2018 è entrata in vigore la nuova disciplina sanzionatoria inerente la violazione delle disposizioni di cui al Regolamento UE n. 1007/2011 (denominazioni delle fibre tessili/etichettatura e contrassegno della composizione fibrosa dei prodotti tessili).

 

Il Decreto Legislativo n. 190 del 15 novembre 2017 prevede nuove sanzioni amministrative per fabbricanti, importatori e distributori che immettono sul mercato prodotti tessili non conformi a quanto previsto dal Regolamento UE n. 1007/2011 (prodotti tessili privi dell’etichetta riportante la denominazione delle fibre di composizione, composizione fibrosa diversa da quella dichiarata in etichetta, denominazioni delle fibre tessili non in lingua italiana, ecc.).

 Le Camere di commercio sono le autorità competenti all’irrogazione delle sanzioni amministrative.

 

Novità - Decreto Legislativo 15 Novembre 2017 n. 190



Fonti normative comunitarie
-
Regolamento (UE) N. 1007/2011 del Parlamento Europeo e del Consiglio - in vigore dal 08.05.2012
- Regolamento  delegato (UE)  N. 286/2012 della Commissione del 27 gennaio 2012
- Direttiva 2008/121/CE
- Direttiva 2001/95/CE 

Fonti normative nazionali 
Legge 26/11/1973 n. 883 (abrogata negli artt da 1 a 13)
D.P.R. 30/4/1976 n. 515
D.Lgs. 22/5/1999 n.194 come modificato
D.Lgs. 6/9/2005 n. 206 Codice del consumo, artt. da 102 a 113

 

 

E' possibile scaricare in formato pdf il Manuale per l'etichettatura dei prodotti tessili (1,47MB)


Ulteriori informazioni sono consultabili sul sito "Sicurezza prodotti" di Unioncamere

Scheda aggiornata ad ottobre 2011

La Camera di Commercio di Biella, avvalendosi della collaborazione dell'Istituto Guglielmo Tagliacarne,  organizza il seguente seminario, rivolto alle imprese, alle associazioni di categoria e dei consumatori, alle forze dell'ordine, come momento di informazione/sensibilizzazione delle problematiche inerenti l'etichettatura dei prodotti tessili e i diversi ruoli degli attori coinvolti:



"L'ETICHETTATURA DEI PRODOTTI TESSILI"
venerd' 28 ottobre 2011 
dalle 9.30 alle 13.30
c/o C.C.I.A.A. BIELLA - Via A. Moro, 15/b
Aula Formazione - 2° piano



Visualizza ulteriori informazioni relative al Seminario
 




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Vigilanza

Riferimento  
Indirizzo Via A. Moro, 15 13900 Biella
Telefono 015/3599321
Fax
E-mail vigilanza@bv.legalmail.camcom.it
Orari da lun a ven 9.00 - 12.30

[ inizio pagina ]