Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Biella, 18 giugno 2019
Torna alla versione grafica - home

News



Biella, 18 giugno 2019
Ultimo aggiornamento: 12.03.2019



Comitato Imprenditoria Femminile



default image
default image

NEWS


Contenuto pagina

IMPRESE FEMMINILI: QUASI 6MILA IN PIU' NEL 2018, 4MILA SONO DI DONNE STRANIERE

Continua a crescere anche nel 2018 l’esercito delle imprese femminili. Sono oltre un milione e 337mila a fine anno, circa 6mila in più del 2017, e rappresentano il 21,93% del totale delle imprese iscritte al Registro delle Camere di commercio. A determinare il risultato del 2018 è la “pattuglia” sempre più numerosa delle 145mila imprenditrici straniere, aumentate di oltre 4mila unità rispetto all’anno precedente.

Questi alcuni spunti che emergono dalla lettura dei dati elaborati dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere.

Leggi il Comunicato Stampa di Unioncamere

 

DUE MILIONI E MEZZO DI CARICHE DELLE DONNE NELLE IMPRESE, MA AL VERTICE SOLO UNA SU 4

Alla guida delle imprese italiane le donne crescono ma non “sfondano”. A fine settembre, oltre 2,5 milioni di cariche sono occupate da donne, lo 0,34% in più dello scorso anno. Ma, come mostra la fotografia scattata dall’Osservatorio dell’imprenditorialità femminile di Unioncamere-InfoCamere, nelle “stanze dei bottoni” le donne, sebbene in crescita, rappresentano solo il 25% dei quasi 3 milioni e novecentomila amministratori d’impresa oggi esistenti.

Leggi il comunicato stampa di Uniocamere con i dati sull'imprenditoria femmile aggiornati al 30 settembre 2018

 

MATERNITA' E PATERNITA': DUE NUOVI OPUSCOLI REALIZZATI DALLA CONSIGLIERA DI PARITA' REGIONALE

Si segnala che sul sito della Regione Piemonte a giugno 2018 sono stati aggiornati i due nuovi opuscoli per conoscere i diritti della lavoratrice e del lavoratore dopo la nascita di  un/una  bimbo/a  fino  al  dodicesimo  anno  di  età, affinché  si possa  valutare serenamente come poter conciliare la vita familiare con quella lavorativa.

Gli opuscoli sono stati realizzati dalla Consigliera di Parità Regionale, in collaborazione con Regione Piemonte, Settori Politiche per le famiglie, giovani e migranti, pari opportunità e diritti e Relazioni esterne e comunicazione e l'Area Prestazioni a sostegno del reddito, credito e welfare della Direzione regionale INPS Piemonte.

Scarica qui gli opuscoli:

http://www.regione.piemonte.it/diritti/web/pariopportunita/254-mamme-papa-e-lavoro-due-opuscoli-per-tenersi-informati

 

INCONTRI FORMATIVI "PIÙ DONNE NEI CDA E NELLE POSIZIONI APICALI" 2018

La segreteria organizzativa del Settore Politiche per le pari opportunità, diritti e inclusione della Regione Piemonte, organizza il  terzo ciclo di incontri formativi nel ambito del Tavolo di Lavoro “Più donne nei CDA e nelle posizioni apicali”.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione, ed è previsto l’accreditamento da parte degli Ordini professionali degli Avvocati di Torino, dei Consulenti del Lavoro di Torino, dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Torino.

Gli incontri si terrano presso l'Aula Magna del Palazzo di Giustizia Bruno Caccia corso Vittorio Emanuele II, 130 a Torino dalle ore 14.00 alle ore 18.00, nei seguenti giorni:
MERCOLEDI' 3 ottobre 2018 - “Welfare aziendale: valorizzazione delle risorse umane”
MERCOLEDI' 10 ottobre 2018 - “Lettura del bilancio per addette non di area finance”
MERCOLEDI' 17 ottobre 2018 - “Impresa 4.0”

Scarica qui il programma completo e l'invito

La segreteria organizzativa è a disposizione per maggiori informazioni al seguente numero telefonico: 011/6474677.

 

"Imprese femminili: una su 10 è straniera"

E' quanto emerge dalla fotografia scattata a giugno 2018 dall'Osservatorio per l'imprenditoria femminile di Unioncamere e InfoCamere, secondo cui la componente straniera guidata da donne rappresenta il 10,7% delle quasi 1 milione 335mila imprese rosa in Italia.

Leggi il comunicato stampa del 6 agosto 2018




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]